18 Gennaio 2021

FRANCO LOTITO COORDINATORE NAZIONALE DEL COMITATO PER L’UNITA’ SOCIALISTA

Franco LOTITO, nella riunione di ieri del CUS (Comitato per l’Unità Socialista) è stato nominato Coordinatore Nazionale di detto Organismo, costituito da varie Associazioni e Gruppi di ispirazione socialista, che si propongono –  con la loro riaggregazione –  la creazione di un nuovo soggetto politico che si riallacci alla storia e alla cultura del socialismo e del mondo del lavoro.

Franco LOTITO, 74 anni, pugliese nato ad Andria, ma da moltissimi anni residente a Roma, socialista fin dalla giovanissima età di 17 anni, ha ricoperto importanti incarichi a livello politico, sindacale ed istituzionale.

Segretario della F.G.S. di Roma e Provincia negli ultimi anni ’60 (ed in tale veste membro degli organismi del PSI capitolino), vivendo le esperienze della contestazione giovanile del ’68 e dell’autunno caldo sindacale del ‘69 è stato attratto – come molti giovani di allora – dal Movimento operaio e poco dopo l’autunno è entrato nella UILM nazionale e con essa ha partecipato alla nascita della F.L.M., l’organizzazione unitaria dei metalmeccanici nata dall’unificazione di FIOM, FIM e UILM.

Entra presto a far parte della segreteria nazionale dei metalmeccanici, di cui – nel 1983 – diventa Segretario Generale. Svolge un notevole impegno sul piano internazionale ricoprendo a livello europeo la carica di vice-presidente della FEM (Federazione Europea dei Metalmeccanici) ed entrando a far parte del Comitato Esecutivo della FISM (Federazione Internazionale dei Sindacati Metalmeccanici). Nel 1992 lascia i ruoli di categoria per essere eletto Segretario Confederale della UIL.

Successivamente ha ricoperto gli incarichi di Presidente dei C.I.V. (Comitato di Indirizzo Vigilanza) dell’INPS prima e successivamente dell’INAIL.

E’ stato membro dei CdA di varie Fondazioni Socialiste (Modigliani, Brodolini e Bruno Buozzi) ed è  collaboratore di quest’ultima. Ha pubblicato alcune opere di natura sindacale e/o dedicate al lavoro e alle sue trasformazioni. 

Ha promosso occasioni di aggregazioni fra associazioni e gruppi di ispirazione socialista e riformista e questa sua esperienza, unitamente a quella unitaria maturata con i metalmeccanici nei lontani anni ’70, potranno essere utili a Franco e al C.U.S. per lo sviluppo del progetto unificatorio dei socialisti.

Ha aderito da subito al Tavolo di Concertazione promosso da “Socialismo XXI”, divenuto poi “Comitato per l’Unità Socialista” ed è stato recentemente relatore di una delle sessioni tematiche dedicata al Lavoro e alla questione sociale.

PER INFO:

cus.sempreavanti@gmail.com